Altro

D’istanti

La luce in fondo al tunnel è lontana, ora. Sa di rintocchi di voci, di un dicembre che arrossa le guance intorno a sciarpe troppo spesse. Forse, là, ci saranno il baluginio di un’insegna, la condensa sul vetro, quattro unghie piantate nella pelle per ricordarsi d’essere vivi. E tu, tu mi chiamerai. Chiamerai sempre, più […]