Prosa

Niente più Pasqua

Vi siete mai chiesti cosa succederebbe se potessimo tornare indietro nel tempo a sistemare le malefatte inutili che abbiamo combinato?


“Non è vero che non lo amo, io lo adoro!”

È il ritornello che continua a ripetere a se stesso Giuda, nascosto dietro l’angolo, in mezzo al plotone romano.

“È il mio condottiero, l’unico! Sarà lui a guidarci alla vittoria contro tutti gli oppressori del nostro Popolo!”

Guarda con disprezzo il sacchetto con i trenta denari nelle mani del centurione.

“Chi se ne frega dei soldi? Io non lo sto tradendo, cioè sì, lo sto consegnando a questi stronzi, ma solo perché si decida a combattere, finalmente, a reagire come si deve, a uscire allo scoperto! Non può andare avanti così, solo a suon di parabole, ora lo costringerò io alle sciabole! Prenderemo le armi e farà il vero miracolo: rovesciare il mondo per davvero! Nel nome del Signore! E questo mica me lo sono inventato io: è tutto lì, nelle Sacre Scritture! Dai, ora mi basta solo indicare chi è ed è fatta.”

Improvvisamente un lampo accecante illumina la via, direbbe come un flash, se sapesse cos’è.

Un oggetto stranissimo si materializza sfarfalleggiando davanti ai suoi occhi. Tra alcuni segni strani riconosce dei simboli arabi incisi sulla superficie metallica.

“..4….373.. numeri! Una lotteria? Ho già vinto qualcosa?”

Non fa in tempo a pensare “Ma che diavolo di capo ho!” che ZOT! una luce verde gli attraversa il cranio che va a raggiungere sonoramente i ciottoli del selciato, seguito dal corpo ormai inerte. Il plotone molla armi e denari e se la dà a gambe.

Poco più in là, tra la folla, un tipico ragazzo ebreo con lunghi capelli biondi e lisci, occhi azzurri e pelle rosea dice una parolaccia irripetibile1, guarda il corpo steso a terra e trasalisce elegantemente.

“Porca miseria, tutto da rifare adesso, niente più Pasqua! Certo mamma e Maddalena saranno felici, lo so, ma che dirà il Padre mio?”


1 – irripetibile non per l’entità, solo che non l’ho capita quando l’ha detta…

Rating: 1.0/1. From 3 votes.
Please wait...
Gigi Todesca
Sono umano, ma sono anche un sasso, il vento, le piante, gli animali e tante cose che ancora non so.

2 Replies to “Niente più Pasqua

Lascia un commento