ginaginetta

  • Bellissimo! Ho riso tanto per il fruttivendolo, ma soprattutto ho scoperto che abbiamo molto in comune: noi siamo in sei fratelli, di cui, a parte due, tutti figli dell’Ogino – Knaus (poi mia mamma, dopo i g […]

  • Eppure con i pantaloni alla zuava e i calzettoni dovresti stare molto bene, Gigi! Ovviamente non può mancare il cappello con la piuma 😋

  • ginaginetta ha scritto un nuovo articolo, Il cappottino 10 mesi, 2 settimane fa

    Il nome Pippo l’abbiamo scelto per esclusione, per mettere d’accordo tutti. Ricky non andava bene a mia madre e alla vicina perché sia mio fratello che il figlio della tizia si chiamano Enrico. Ma si sarebbe potu […]

  • E’ proprio così. Purtroppo non solo non è facile riconoscerli, ma soprattutto non è facile accettare che quello che avevamo creduto amore era qualcos’altro e che di noi a quella persona non è mai importato nul […]

  • Non penso sia del tutto buttato via, perché amare ci arricchisce, mentre chi è amato ma non ama alla fine tanto felice non è. Se rimpiangerà non lo so, ma che importa, quando verrà quel momento probabilmente a me […]

  • Che bello e tenero questo brano! Sro leggendo Lessico familiare della Ginzburg e me lo ha un po’ ricordato 🙂

  • Cara Kore, leggendo la poesia l’ho vista, l’aria di marzo abitata da piccoli ombrelli. Bella e semplice, un’aria leggera che ti solleva…

  • Con il nostro desiderio che ovviamente lui ha suscitato, quindi: com’è triste quando qualcuno fa l’amore solo con se stesso, con la sua abilità di seduttore, e di quello che provi tu non gliene frega niente.

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, IL SALOTTO 10 mesi, 3 settimane fa

    In francese “suspense” è corretto, vero? 😉

  • Ti ho dato tutto,
    non mi è rimasto nulla:
    la porta aperta su una stanza vuota,
    una traccia d’assenza sul piazzale.
    Ti sei nascosto,
    ti sei sottratto
    e forse ti batteva forte il cuore.
     
    A lungo mi hai gua […]

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, Bambino 11 mesi fa

    Anch’io lo penso, che osservando i bambini possiamo ricordare perfettamente la magia di scoprire il mondo, guardare le nuvole e tutto il resto (“e perdersi nel verde”, diceva Pascoli!).

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, IL SALOTTO 11 mesi fa

    Ciao Eli, complimenti per la scrittura (descrizione perfetta e suggestioni assicurate) e per la suspense: in effetti ho riletto per capire se era solo un vestito simbolo e se c’era dentro qualcuno. Sembra di no, e […]

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, Neutra 11 mesi fa

    Grazie Kore, rinascere sempre, come l’araba fenice.

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, Neutra 11 mesi fa

    Ciao Silvia, consolati, che tanto ciò che succede nella seconda parte è qualcosa di molto precario, direi evanescente… Grazie mille comunque!

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, Finalmente? 11 mesi fa

    Capito. Però dovremmo ricordare sempre ciò che diceva il postino di Neruda, “la poesia non è di chi la scrive”. Una volta che abbiamo questo dono, dovremmo trovare in noi la forza di uscire dall’ombra. So che semb […]

  • Incredibile! L’atmosfera di questo raccontino mi ricorda molto una serata a Feltre dove ho cenato con dei musicisti dopo lo spettacolo 😛
    Racconti molto bene e per qualche minuto si viaggia sulla tua onda […]

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, Finalmente? 11 mesi fa

    Ciao Cavallo Pazzo, ho letto le tue poesie prima di iscrivermi, quando ho scoperto l’esistenza del sito. Sono tutte bellissime e spero che ne arriveranno altre, davvero.

  • ginaginetta ha commentato l'articolo, Neutra 11 mesi fa

    Grazie Gigi, possiamo essere tutto e il contrario di tutto, luminosi o neri, dipende un po’ dalla luce che ci illumina…

  • Quanta forza in questa solitudine! Quasi quasi ti invidio… e comunque, mare o melma, l’importante è naufragare dolcemente 😉

  • ginaginetta ha scritto un nuovo articolo, Neutra 11 mesi fa

     
    Tu mi hai creata luminosa e bella,
    tu, sempre tu
    nera e buia come la notte e l’inferno.
    Io, per me, sono neutra,
    abbastanza triste, in attesa.
    Tu mi hai donato la poesia,
    tu me l’hai tolt […]

  • Carica di più